Practices

Comunicazione della Commissione: Energia Pulita per tutti gli Europei

Share this Post:

ec.europa.eu

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, al CONSIGLIO, AL comitato ECONOMICO E SOCIALE europeo, IL COMITATO DELLE REGIONI E ALLA BANCA EUROPEA per gli INVESTIMENTI - COM(2016) 860 finale

 

 

La presente Comunicazione della Commissione, pubblicato il 30 novembre 2016, presenta un pacchetto di misure per mantenere l'Unione Europea competitiva come l'energia pulita di transizione sta cambiando mercati mondiali dell'energia.

 

Questo pacchetto offre l'opportunità di velocità, sia per l'energia pulita di transizione e di crescita, e la creazione di posti di lavoro. Attraverso la mobilitazione fino a 177 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati all'anno 2021, questo pacchetto è in grado di generare fino a 1% di aumento del PIL nel prossimo decennio, e creare 900.000 nuovi posti di lavoro. Questo significa anche che, in media, l'intensità di carbonio dell'economia dell'UE sarà il 43% in meno nel 2030 che ora, con le rinnovabili che rappresentano circa la metà dell'energia elettrica dell'UE mix di produzione.

 

Il pacchetto persegue tre obiettivi principali:

 

  • Mettere efficienza energetica prima
  • Il raggiungimento di una leadership mondiale nel settore delle energie rinnovabili
  • Fornire un trattamento equo per i consumatori

Facilitare le azioni comprendono iniziative per accelerare l'energia pulita di innovazione e di ristrutturare edifici europei, nonché misure volte a:

 

  • incoraggiare gli investimenti pubblici e privati e di fare la maggior parte del bilancio dell'UE;
  • promuovere l'industria di iniziative volte a favorire la competitività;
  • mitigare l'impatto sociale dell'energia pulita transizione;
  • coinvolgere più giocatori compresi, da un lato gli Stati membri, le autorità locali e le autorità della città e d'altra parte le imprese, le parti sociali e gli investitori;
  • massimizzare la leadership dell'Europa nella produzione di energia pulita tecnologie e servizi per aiutare i paesi terzi a raggiungere i loro obiettivi di politica.

La Comunicazione giunge alla conclusione che tutta l'Energia dell'Unione relative proposte legislative presentate dalla Commissione nel 2015 e 2016 devono essere affrontati come una priorità dal Parlamento e dal Consiglio. Questo è stato anche sottolineato dal Consiglio Europeo nel Marzo del 2016 e sostenuto dal Parlamento Europeo. Il progresso sarà rivisto al 2017 Consiglio Europeo di Primavera. Il Parlamento Europeo e il Consiglio dovrebbero mantenere la coerenza globale di questo pacchetto e la Commissione le precedenti proposte su ad esempio, il sistema di scambio di emissioni, sforzo di condivisione, di uso del suolo e a basse emissioni di mobilità.

 

 

Per ulteriori informazioni o per scaricare la Comunicazione, si prega di visitare la Commissione Europea pagine web al link qui sotto.