Learn

The Commission is in the process of updating some of the content on this website in light of the withdrawal of the United Kingdom from the European Union. If the site contains content that does not yet reflect the withdrawal of the United Kingdom, it is unintentional and will be addressed.

RINNOVARE l'EUROPA: la povertà Energetica – nessuno dovrebbe scegliere tra riscaldamento e mangiare

Share this Post:
RENOVATE EUROPE: Energy poverty – nobody should have to choose between heating and eating

Shutterstock / ALEXEY FILATOV

Il 16 Marzo 2017, RINNOVARE l'EUROPA ha rilasciato una nota informativa sulla povertà energetica nell'Unione Europea: le sue cause, conseguenze e possibili soluzioni.  la briefing, evidenzia le seguenti:

 

 

La povertà energetica è diffuso come lo è devastante per coloro che la subiscono.  i Paesi con i più poveri edificio di borsa hanno i più alti tassi di eccesso di mortalità invernale.  legislazione europea impone a tutti i paesi per definire i clienti vulnerabili nel loro mercato dell'energia, in modo che può essere aiutato, ma i due terzi degli Stati membri che ancora non l'hanno fatto. Le conseguenze sulla salute pubblica sono così grave come sono inutili.

 

Le cause sono le stesse ovunque: bassi salari, bollette elevate, di bassa qualità e scarsa esecuzione di edifici. Di circa 54 milioni di Europei non possono permettersi di riscaldare le loro case in inverno, e lo stesso numero sono dietro con l'energia elettrica e il gas, o vivere in umido e case colabrodo. Questi problemi sono peggiori in Europa centrale e orientale, colpendo il 73% di Bulgari, per esempio – ma è anche diffusa in paesi come il regno UNITO e l'Irlanda.

 

 

Poveri standard abitativi sono un importante fattore di rischio per la salute

 

In tutta Europa, emerge un quadro simile. I paesi con il più povere abitazioni di stato - il Portogallo, la Grecia, l'Irlanda e il regno UNITO hanno il più alto in eccesso inverno tassi di mortalità. Correlazioni Positive tra l'inverno morti e temperature ambientali, accoppiato con il negativo link di efficienza termica, indicano che i poveri standard abitativi sono un importante fattore di rischio per problemi di salute. Dato che quasi il 75% delle case in UE non sono efficienti, c'è un sacco di lavoro da fare.

 

 

Soluzioni

 

Politica: Impegnativo il possibile

 

Tutti i cittadini dell'UE dovrebbe essere in grado di vivere in un alloggio decente che non danneggino la loro salute, la vita sociale, il benessere o la possibilità di vita. La chiave per farlo è sostenuto programmi di efficienza energetica, che si concentrano su di famiglie con accesso semplificato per il finanziamento favorevole e indipendente, a supporto di consulenza. Un buon primo passo potrebbe essere quello di colpire questo gruppo su misura programmi di riqualificazione ai sensi dell'Articolo 7 della Direttiva sull'Efficienza Energetica e all'interno di lungo termine di ristrutturazione strategie a supporto della direttiva EPBD. Ulteriori fondi per contribuire a risolvere questa sfida potrebbe essere assegnata come parte di una revisione dei fondi Strutturali e Fondi di Sviluppo, in particolare il Fondo europeo di Sviluppo Regionale.

 

I prezzi dell'energia e le tariffe di rete sono probabilmente continuerà ad aumentare. Gli stati Membri, le politiche di cambiamento climatico, finora non è stato in gran parte finanziato attraverso le bollette, che aumentano il rischio di povertà energetica per i clienti vulnerabili. A meno di forti politiche di efficienza energetica targeting i peggiori risultati edifici sono stabilite come una richiesta legale nella legislazione dell'UE è improbabile trovare sostenibile a lungo termine, soluzioni che possano alleviare la povertà energetica su larga scala.

 

 

È possibile scaricare il briefing presso il competente RISTRUTTURARE EUROPA pagina web.

RINNOVARE l'EUROPA: la povertà Energetica – nessuno dovrebbe scegliere tra riscaldamento e mangiare

Logo