Practices

The Commission is in the process of updating some of the content on this website in light of the withdrawal of the United Kingdom from the European Union. If the site contains content that does not yet reflect the withdrawal of the United Kingdom, it is unintentional and will be addressed.

Programma di lavoro Horizon 2020 2018-2020: azione climatica, ambiente, efficienza delle risorse e materie prime

Share this Post:

ec.europa.eu

Il programma di lavoro per la sfida sociale 2018-2020 si concentra sullo spostamento verso un'economia più ecologica, più efficiente in termini di risorse ed economia climatica in sincronia con l'ambiente naturale, dimostrando un forte impegno a sostenere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDG). l' Accordo COP21 di Parigi . Nel complesso, il programma di lavoro contribuisce fortemente alle aree di messa a fuoco "Costruire un futuro sostenibile a basso tenore di carbonio e clima" e "Coniugare vantaggi economici e ambientali - l'economia circolare".

Lo sviluppo sostenibile è al centro di questa sfida sociale e questo programma di lavoro contribuisce a molti dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, inclusa la crescita economica sostenuta, inclusiva e sostenibile; azione sul clima; consumo e produzione responsabili; industria, innovazione e infrastrutture; città e comunità sostenibili; acqua pulita e igiene; e l'uso sostenibile degli ecosistemi terrestri.

Nell'ambito del presente programma di lavoro, le azioni sostengono R & I che mira a migliorare la nostra comprensione delle cause del cambiamento climatico e ad aprire la strada a percorsi e soluzioni per affrontarli, sostenendo gli sforzi europei e globali per raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi. Al di là dell'attenzione generale sull'Europa (incluse le sue regioni ultraperiferiche), un'attenzione particolare sarà riservata ai punti di forza del cambiamento climatico e alla cooperazione con i principali partner internazionali.

Al tempo stesso, le azioni in questo programma di lavoro mirano a contribuire a creare società che siano resilienti agli impatti del cambiamento climatico, eventi estremi e disastri naturali. Le città sono la dimora di complesse sfide interdipendenti legate all'esaurimento delle risorse, agli impatti del cambiamento climatico, al degrado ambientale, all'inquinamento, alle questioni sanitarie e all'esclusione sociale. Le azioni mirano quindi a sviluppare, implementare e convalidare approcci - basati su soluzioni basate sulla natura - che possono contemporaneamente affrontare queste sfide. Nell'ambito dell'attuale quadro dell'UE in materia di ricerca e innovazione, le soluzioni basate sulla natura sono definite come: "Soluzioni viventi ispirate e sostenute dalla natura che offrono contemporaneamente vantaggi ambientali, sociali ed economici e contribuiscono a costruire resilienza. Queste soluzioni portano più natura e caratteristiche e processi naturali in città, paesaggi e paesaggi marini, attraverso interventi localmente adattati, efficienti in termini di risorse e sistemi. "In definitiva le azioni sostengono sia l'Agenda Urbana globale adottata a Quito sia il framework Sendai per la riduzione dei rischi di disastro.

Le azioni in questo programma di lavoro con particolare attenzione all'acqua sosterranno e accelerano l'attuazione delle politiche e delle iniziative dell'UE in materia di acqua, efficienza delle risorse e delle politiche industriali dipendenti dall'acqua, inclusa l'Acqua per il partenariato europeo per l'innovazione (Acqua EIP). Contribuiranno anche alle politiche dell'UE sull'Unione dell'energia, sull'azione del clima e sull'economia digitale, rafforzando la collaborazione e le partnership internazionali sulle soluzioni intelligenti per l'acqua, le tecnologie e la governance e quindi sostenendo anche l'Europa nel conseguimento degli impegni pertinenti nell'ambito della strategia dell'ONU del 2030 per lo sviluppo sostenibile. Durante il periodo 2018-2020, Societal Challenge 5 supporta anche l'iniziativa PRIMA (Partnership for Research and Innovation nell'area mediterranea).

Infine, le azioni del presente programma di lavoro mirano a proteggere e sviluppare attivi naturali e culturali, come la biodiversità, gli ecosistemi e il patrimonio culturale tangibile, e sfruttare il loro valore per l'economia e la società. Le azioni mirano inoltre a sfruttare la ricchezza dei dati e delle informazioni sull'osservazione della Terra per sostenere gli obiettivi degli obiettivi di sviluppo sostenibile, sia nei settori dell'azione climatica, della gestione dell'acqua, della tutela dell'ambiente, della competitività delle imprese o di altri.

È possibile scaricare il documento al seguente link.